Vai al contenuto
Home » Intervista sul Blog “Giorni di Maggio”

Intervista sul Blog “Giorni di Maggio”

Ciao!

Il 2 ottobre 2020 ho avuto l’onore di essere ospite del Blog “Giorni di Maggio” di Massimo Starita.

Inizia da qui la presentazione della seconda edizione del mio libro “Il Cuore d’Oro di Madre Natura”.

Parla Massimo Starita:

“Il cuore d’oro di madre natura” .

Basterebbe il titolo del libro della nostra autrice, Gina Marcantonini, per focalizzare il tema odierno che sta tanto a cuore alla nostra scrittrice. Cresciuta in campagna, in una piccola fattoria di provincia, proprio lo stretto contatto con gli animali e con la natura ha forgiato il suo carattere e ispirato tanti dei suoi lavori. Giunta alle soglie della decima pubblicazione personale, Gina in questa intervista, ci confida le sue passioni, i suoi timori e le speranze per il futuro.
Conosciamo da vicino lei e il suo ultimo lavoro.

Ciao Gina, presentati ai lettori del blog…
Ciao a tutti. Sinceramente mi è sempre rimasto difficile presentarmi, visto che da solo il nome dice molto poco. Forse la definizione in cui mi rivedo di più in questo momento è quella che mi hanno dato i bimbi a cui ora faccio la babysitter: Tata lavoretti racconta-storie. Credo che il motivo per cui mi chiamano in quel modo si possa immaginare. Ho sempre adorato mostrare, ai miei figli prima e ai bimbi a cui ho fatto l’educatrice poi, il mondo attraverso la manualità e il racconto di storie, a volte inventate sul momento, per spiegare un evento della vita o una morale o ancora un comportamento da attuare in certe situazioni, dando esempi corretti e sbagliati.

– Nella tua biografia emerge l’amore viscerale per la Natura. Riusciremo un giorno ad averne più cura e convivere con essa?
Bella domanda, che però andrebbe forse corretta con – Vogliamo davvero averne cura?- Che poi, se vogliamo essere pignoli nemmeno questo è il punto perché è proprio sbagliato il concetto. Queste domande, il voler “averne cura”, sottintendono che sia nostra, quando invece è l’esatto contrario: noi apparteniamo a essa e non viceversa. Come si fa a non capirlo? A noi piace essere sporchi, malati, denutriti? Come si possa concepire una società come quella in cui viviamo, senza immaginarne le conseguenze, non l’ho mai compreso.

Rispondendo alla tua domanda, ci riusciremo quando smetteremo di sentirci i padroni di tutto e inizieremo a capire che siamo una parte minuscola di qualcosa di inimmaginabilmente straordinario.

– In generale, nei tuoi racconti, qual è il confine tra realtà e fantasia?
Qui mi metti in difficoltà. Credo che ogni scrittore metta parte di sé in tutti i suoi lavori, com’é logico che sia. Per risponderti nel modo più corretto dovrei raccontarti i retroscena di ogni racconto, ma non credo basterebbero poche righe.

Vediamo… diciamo che molti dei miei personaggi sono in qualche modo alter ego di me e dei miei amici d’infanzia, che siano essi umani, animali o vegetali, così come alcuni dei luoghi descritti. Il contorno invece è fantasia.

Dove è ambientato “Il cuore d’oro di madre natura” ? Chi è il protagonista? Ci puoi anticipare qualcosa?
Dovete sapere che questo, come la maggior parte dei miei racconti, è nato oltre vent’anni fa, come ho detto sopra, per spiegare ai miei bimbi che c’è ben altro di valore nella vita che il denaro. A quei tempi lo immaginai nelle Prealpi del Trentino Alto Adige, ma poi nell’ultima revisione l’ho spostato negli U.S.A per poterlo inserire in un contesto storico adeguato. Il protagonista potrebbe essere un cacciatore qualunque che, affascinato da fama, gloria e un bel gruzzolo, si ritrova invece a scoprire un tesoro talmente grande dal non poter essere monetizzabile: se stesso.

… continua in questo link https://giornidimaggio.blogspot.com/2020/10/la-natura-di-gina-marcantonini.html

Nello stesso periodo ho inserito il racconto anche in un altro sito letterario che mi è piaciuto davvero molto: Writer Officina, la Biblioteca degli Scrittori Ribelli. Piattaforma dove il suo geniale creatore Abel Wakaam sta mettendo davvero tutto se stesso per promuovere scrittori emergenti.

Non posso quindi che augurarvi una buona lettura.

https://www.writerofficina.com/biblioteca.asp?key=Il+cuore+d%27oro+di+madre+Natura&Submit=Ricerca+In+Biblioteca

“Buona fine e buon inizio” direbbe qualcuno. Come non iniziare allora il nuovo anno con uno strepitoso appuntamento allegro, solare, divertente e illuminante?

Ecco tutto per voi e per noi, una presentazione di nuova generazione.

Lab5 è un’Associazione Culturale convinta che i libri siano la cura di quasi tutti i mali della nostra società. Ovviamente non posso che essere d’accordo, visto che sono una delle poche fonti di cultura che non ti obbligano con mezzi subdoli a dargli per forza ragione.

Per questo, e per altri mille motivi, vi invito alla presentazione in diretta, dove il mio libro sarà la cura per uno dei grandi mali del nostro tempo.

Siete tutti invitati! 

https://www.facebook.com/events/252546552963653/

Auguro a tutti voi un sereno fine anno e uno strepitoso inizio di anno nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian